“Reazione a catena – La sfida dei campioni 2019” – Tornano i Tre di denari. Cinque puntate speciali per concludere l’edizione.

di:

Reazione a catena

Reazione a catena, dopo il successo di ascolti registrato anche quest’anno, sta per congedarsi e lasciare spazio a L’Eredità per poi tornare all’inizio del mese di giugno. Il quiz condotto quest’anno (e anche il prossimo) da Marco Liorni ci regala però un torneo finale tutto particolare, si tratta di Reazione a catena – La sfida dei campioni 2019.

Reazione a catena – La sfida dei campioni 2019

Il gioco conferma nell’associazione logica di parole la sua formula vincente. Mette alla prova l’intuito, la prontezza e la padronanza della lingua italiana dei concorrenti in studio e dei telespettatori.Nel corso delle prime 4 puntate si affronteranno le 4 squadre che hanno partecipato all’attuale stagione televisiva di “Reazione a catena” e che si sono distinte più delle altre per il montepremi complessivamente vinto. Si tratta de I Tre Forcellini (Treviso e Torino), I Blabla (Monza e della Brianza e Lecco), I Sali e Scendi (Torino e Roma), I Perché No (Milano).

Al termine del torneo:

  • I Tre Focellini si classificano campioni dell’edizione 2019
  • I Tre Di denari si confermano i campionissimi del programma

Reazione a catena – La sfida dei campioni 2019 | Meccanismo

La squadra che uscirà vincitrice da queste prime 4 puntate si aggiudicherà il titolo di “Squadra campione di Reazione a catena 2019” e il 24 settembre affronterà “I Tre di Denari” per strappar loro il titolo di “Campione dei campioni di Reazione a catena”.

Prodotto nel Centro di Produzione Rai di Napoli, in collaborazione con la Sony Pictures Entertainment Italia Srl, “Reazione a Catena” è un gioco fresco, leggero, che permette a tutti divertendosi di scoprire o riscoprire alcune curiosità sulla lingua italiana, facendo fare ai concorrenti e a chi lo segue da casa, un po’ di “ginnastica mentale” che “rinfresca la mente”.La scenografia è di Flaminia Suri. La regia è curata da Claudia De Toma.

I Commenti sono chiusi.