“Linea Verde Tour” – Estate 2021. Temi e mete.

di:

Linea Verde TourProgrammi Rai

Andato in onda dapprima la scorsa estate e poi negli ultimi due mesi, torna, al sabato su Raiuno, alle 12 e prima di Linea Verde Life (da luglio Linea Verde Radici)Federico Quaranta con Giulia Capocchi e Peppone e una nuova edizione di “Linea Verde Tour“.

Linea Verde Tour | 11 settembre 2021 | Tredicesima puntata

Si va alla scoperta del Cammino Balteo, un percorso ad anello di circa 350 chilometri, diviso in ventitré tappe, che si sviluppa tra il fondovalle della Dora Baltea e la mezza costa. Un itinerario da percorrere in tutte

le stagioni dell’anno a piedi, a cavallo o su due ruote, dal momento che non supera mai i 1900 metri di quota e riserva moltissimi punti di interesse.

Un viaggio immersivo nella cultura e nella storia della Valle d’Aosta attraverso un paesaggio che alterna boschi, pascoli, cime innevate e castelli che conservano memoria del succedersi dei secoli.

Linea Verde Tour | 4 settembre 2021 | Dodicesima puntata

La puntata ci porta in  Umbria, dove storia, natura, bellezza e spiritualità si fondono per creare un quadro suggestivo. È un viaggio nella provincia di Perugia sulle tracce di San Francesco, partendo proprio da Assisi, il suo luogo di nascita. Si proseguirà verso nord passando nella cittàdi “pietra”, Gubbio, luogo dal fascino immutato.

Si entrerà a Citerna, la porta nord dell’Umbria e uno dei borghi più belli d’Italia. Come moderni pellegrini, i telespettatori rivivranno i miracoli del Santo attraverso i luoghi che testimoniano il suo passaggio. E poi Il bosco di Assisi, tra arte e natura. A Città di Castello si scoprirà un piccolo paradiso di frutti antichi, una preziosa eredità da coltivare, e ancora le dolci colline umbre con i vigneti di Valfabbrica, un esempio di agricoltura biologica che sfida il cambiamento climatico.

Si conoscerà l’antica tradizione della ceramica di Deruta conosciuta in tutto il mondo. Si arriverà, infine, nella città etrusca di Perugia per conoscere l’arte della tessitura umbra, una lunga storia oggi diventata una vera icona del “Made in Italy”.

Linea Verde Tour | 28 agosto 2021 | Undicesima puntata

La puntata ci porta in Alto Adige, alla scoperta della Val D’isarco. Tappa a Bressanone, con qualche  suggestiva deviazione nella quiete delle montagne che si affacciano sulla valle: un itinerario per conoscere un territorio incantevole, la vita nelle malghe di montagna e alcuni fra i prodotti più importanti della gastronomia tipica locale.

Linea Verde Tour | 21 agosto 2021 | Decima puntata

Si torna in Lucania, una terra che è un patrimonio di biodiversità, storia, cultura e sapori. Il viaggio inizierà dalla Murgia, nel Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, situato nella parte orientale della Basilicata, al confine con la Puglia, una superficie di circa 8000 ettari nel territorio di Matera e Montescaglioso, in cui le antiche architetture religiose e l’azione millenaria degli agenti atmosferici si fondono in un paesaggio indimenticabile.

A Metaponto si visiterà il suggestivo sito archeologico delle “Tavole Palatine”: quel che resta dell’imponente tempio dedicato alla Dea Hera nella colonia greca di Metapontum. La città non fu solo un importante scalo commerciale, ma anche uno centro culturale dell’antichità in cui operò e fondò la sua scuola il filosofo Pitagora.

Linea Verde Tour | 14 agosto 2021 | Nona puntata

È la Val Pusteria, nel cuore del Sud Tirolo, una delle splendide valli dell’Alto Adige e una delle mete più amate del turismo montano, il luogo visitato oggi. Un viaggio alla scoperta della bellezza dei panorami e dei laghi alpini, della vita nei masi, dei prodotti del territorio, dello sport in montagna e del benessere.

Sarà un’occasione per affrontare i temi dell’ecosostenibilità e della biodiversità, per un turismo che permetta un’esperienza immersiva nella natura. Un turismo ecosostenibile per preservare culture, ambiente ed economie. L’esperienza e la poliedricità dei conduttori ci accompagneranno in una serie di percorsi immersi nella “grande bellezza” italiana.

Linea Verde Tour | 7 agosto 2021 | Ottava puntata

Terra ricca di storia e di bellezze, la Basilicata è la protagonista di oggi. Si comincia dalla Riserva regionale dei Calanchi di Montalbano Jonico: in quest’area di grande interesse geologico, dove circa due milioni di anni fa c’era il mare, si è sviluppato un paesaggio unico, fatto di incisioni sulla roccia, valli e concrezioni dalle forme singolari. Qui sono tuttora leggibili, sul territorio, i segni di antiche mulattiere, ancora utilizzate dai pastori transumanti e dai contadini.

Scendendo verso Policoro, il mare non è più soltanto un ricordo di ere passate, ma al contrario una realtà viva, da preservare e valorizzare: in collaborazione con il WWF ecco la liberazione in mare di una “tartaruga verde”.

E poi la Riserva naturale del Bosco Pantano. Largo infine al divertimento e all’enogastronomia, con l’ampia offerta di sport, acquatici e non, della Costa Jonica e con l’archeologia del gusto, alla ricerca degli antichi sapori della cucina lucana.

Linea Verde Tour | 31 luglio 2021 | Settima puntata

La Val Gardena e l’Alta Badia, due valli adiacenti separate dal Passo Gardena, nel cuore delle Dolomiti: sono le mete altoatesine del viaggio di oggi.

In primo piano, gli itinerari in alta montagna, tra sentieri e rifugi, il turismo sostenibile, la cucina e l’artigianato tradizionale, con la partecipazione di alcune celebrità del luogo. Come lo chef stellato Norbert Niederkofler, la campionessa olimpionica di sci Isolde Kostner e la campionessa Maria Canins, che è passata dallo sci di fondo al ciclismo, ottenendo coppe e medaglie.

Linea Verde Tour | 24 luglio 2021 | Sesta puntata

La provincia di Barletta, Andria e Trani: un territorio ricco di storia, natura, tradizioni e sport.  Federico Quaranta sarà nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, definito anche il “cuore di pietra” della Puglia. Il Parco è tra i pochi esempi al mondo di prateria arida mediterranea, modellata dal carsismo che nei millenni ne ha scolpito la roccia affiorante.

Qui ci sono due tesori di grande valore archeologico e naturalistico: il parco Archeologico degli Ipogei di Trinitapoli risalente all’età del Bronzo e la miniera di Bauxite di Spinazzola, uno spettacolo di forme e colori, un’attrazione naturalistica sempre più apprezzata in tutto il mondo, oltre ad essere uno dei geo-siti più rappresentativi della Murgia.

Giulia Capocchi, invece, porterà i telespettatori alle Saline di Margherita di Savoia, una vasta riserva naturale dove svernano o vivono stabilmente molte specie di notevole importanza faunistica, e farà tappa a Bisceglie, un borgo affacciato sul mare Adriatico, che quest’anno ha conquistato la bandiera blu per le sue acque più belle e pulite d’Italia. Peppone Calabrese, infine accompagnerà il pubblico in un’antica masseria rurale della Murgia, un simbolo architettonico della storia agricola della Puglia, e a Minervino Murge, in un tour tra storia, artigianato e street food locale.

Linea Verde Tour | 17 luglio 2021 | Quinta puntata

Mare, archeologia, natura. Queste parole ci portano nella provincia di Taranto, cominciando da un luogo selvaggio e incontaminato, la Gravina di Leucaspide, uno dei più imponenti esempi del fenomeno carsico nel territorio tarantino, poco distante da Statte, una zona ricca di grotte, di pareti di roccia tenera facile da scavare, di vegetazione e di acqua, che rappresenta da tempi lontanissimi luogo prediletto per l’insediamento umano.

L’avventura di Federico Quaranta proseguirà poi attraverso la gravina di Riggio in compagnia del fotografo e regista Carlos Solito e si concluderà con una gita in barca a vela nelle acque cristalline del mar Ionio, alla ricerca di leggende e tracce di storia greca. Più legato al territorio e all’enogastronomia invece il percorso di Peppone, che nel quartiere delle ceramiche di Grottaglie scoprirà bellezze architettoniche medioevali e arti antichissime, arrivando poi ad assaggiare le gustose prelibatezze del territorio in una masseria dove una famiglia da quattro generazioni si è legata alla produzione di vino e olio.

Giulia Capocchi si immergerà nello spettacolo naturale delle Salina dei Monaci, arrivando alla foce del fiume Chidro, e concluderà il suo viaggio nel cuore millenario di Taranto.

Linea Verde Tour | 10 luglio 2021 | Quarta puntata

È il Salento, nell’estremo sud della Puglia, il protagonista della puntata di oggi. Si parte dall’area marina protetta di Porto Cesareo (Le), una meravigliosa riserva naturale tra terra e mare, sorvegliata dall’antico sistema di torri costiere tornate a svolgere l’originaria funzione di controllo.

Federico Quaranta visita anche Torre Lapillo e i ruderi di Torre Uluzzo che dominano uno spettacolare tratto di mare, con alte falesie a strapiombo sull’azzurro intenso dello Ionio. Un’escursione nell’entroterra è invece l’occasione per scoprire anche l’originale bellezza delle “ville eclettiche” di Nardò, decorate con gli stili più fantasiosi.

Giulia si dedica, invece, agli sport marini che in questo tratto di costa si possono praticare tutto l’anno, e prende parte a un’immersione archeologica, per conoscere i tesori nascosti del mare di Porto Cesareo: relitti di navi, colonne romane sommerse, carichi affondati duemila anni fa che ancora giacciono in fondo a un’acqua cristallina.

Peppone preferisce, come sempre, esperienze più “gustose”. Dopo aver partecipato a una battuta di pescaturismo ed essersi procacciato il cibo, si cimenta in una ricetta tipica del luogo: la quatara, ovvero la zuppa di pesce povero che veniva cucinata a bordo dei pescherecci.

Linea Verde Tour | 3 luglio 2021 | Terza puntata

Siamo in Puglia per un viaggio nel cuore della provincia di Brindisi, terra ricca di storia e archeologia, tradizioni e cultura, tesori artistici e bellezze naturali.

Federico Quaranta visiterà l’Oasi Marina di Torre Guaceto, importante riserva naturale, un vero e proprio paradiso di biodiversità, certificato dalla comunità scientifica internazionale e situato fra mare ed entroterra brindisino. Ma il suo Tour non si fermerà a Torre Guaceto: le tappe successive saranno gli scavi dell’antica Egnatia, sito archeologico che racconta una storia millenaria, ed Ostuni, la cosiddetta “città bianca”, crocevia di popoli ed oggi polo turistico d’eccellenza.

Giulia Capocchi, invece, andrà alla scoperta di un vero e proprio gioiello architettonico, il Castello Dentice di Frasso, situato a Carovigno e monumento simbolo di questa vivace cittadina. Successivamente si sposterà nella provincia barese, a Polignano a Mare, già nota per il suo mare e le sue scogliere incantevoli e per aver dato i natali a Domenico Modugno, oggi teatro de “Il libro possibile”, festival di cultura con un ricchissimo cartellone di eventi.

Peppone, infine, sarà all’interno della Selva di Fasano, storica meta di soggiorno e villeggiatura che domina la fascia costiera brindisina dall’alto dei suoi 400 metri d’altitudine. E da buon gourmet, non si farà mancare un incontro a Carovigno con la chef Teresa Galeone, rinomata e raffinata interprete della cucina locale.

Linea Verde Tour | 12 giugno 2021 | Seconda puntata

Oggi si va in esplorazione del Parco Regionale Gallipoli Cognato-Piccole Dolomiti Lucane, un luogo ideale per incontrare biodiversità, storia, sapori e – perché no – anche divertimento. A Castelmezzano, oltre a scoprire le viuzze del centro storico, si percorrerà la “scala normanna”, scolpita nella roccia come punto di avvistamento dell’avamposto militare, dalla quale sembra di toccare il cielo: un’esperienza che, sulle Dolomiti lucane, è davvero a portata di mano. Grazie al “volo dell’angelo”, infatti, è possibile godere di un’attrazione unica, volando – assicurati a un cavo – a una velocità superiore ai 100 chilometri orari.

Si avrà così una visuale perfetta su cime e valli tra Castelmezzano e Pietrapertosa, l’altro borgo del Parco che, nel suo impianto urbanistico, conserva ancora le tracce della dominazione saracena. Percorrendo gli spettacolari percorsi naturalistici, come il Sentiero delle sette pietre e il ponte nepalese, verranno raggiunti infine borghi incantanti come il paese abbandonato di Campomaggiore vecchio.

Linea Verde Tour | 5 giugno 2021 | Prima puntata

Eccezionalmente oggi il programma va in onda alle 13. Si parte da Brunico e dalla Val Pusteria per una puntata dedicata all’Alto Adige. Federico Quaranta visiterà il suggestivo castello di Brunico, sede del Museo della Montagna di Messner, per poi fare una interessante escursione nella zona delle Piramidi di terra a Perca.

Peppone andrà invece a conoscere i segreti dello speck altoatesino, imparando ad affettarlo correttamente a seconda degli usi che se ne faranno, ma scoprirà anche le virtù delle acque minerali del Sudtirolo, uno dei primi territori d’Europa per abbondanza di sorgenti.

L’itinerario di Giulia Capocchi, invece, avrà inizio dal Museo degli usi e costumi di Teodone, un parco etnografico a cielo aperto che illustra la vita dell’antica società rurale e dei suoi protagonisti, ovvero la nobiltà di campagna, i coloni, i braccianti e gli artigiani.

I Commenti sono chiusi.