Linea Verde Start/Tour – Puntate, temi, anticipazioni. Con Federico Quaranta.

di:

AnticipazioniLinea Verde TourProgrammi Rai

Al sabato, dalle 12 alle 12:20, ad anticipare e a fare da traino a Linea Verde Life, è arrivato un altro spin off del programma. Si tratta di Linea Verde Start ed è condotto da Federico Quaranta. A questo si alterna anche Linea Verde Tour, sempre con Federico Quaranta ma anche Peppone e Giulia Capocchi.

Linea Verde Radici | 27 novembre 2021

Protagonista il pomodoro. Fra immagini spettacolari e storie inedite, Federico Quaranta andrà alla scoperta di uno degli elementi cardine della gastronomia italiana. Il re degli ortaggi sarà raccontato in tutti i suoi molteplici aspetti, ma anche attraverso curiosità storiche e artistiche. Da sempre indiscusso attore della tavola nostrana, infatti, il pomodoro oggi è al centro di numerosi progetti d’avanguardia.

Un esempio è quello portato avanti vicino Cesena, che si focalizza sulla sostenibilità ambientale secondo il mantra de “la natura che cura la natura” e che trova nel ragnetto rosso una soluzione biologica per la tutela delle coltivazioni, ma anche un “ritorno alle radici”, letto sotto la lente d’ingrandimento della competenza e del rispetto. Non meno importanti sono poi i numerosi brevetti che lo riguardano, e che mettono in luce la virtuosa essenza di questo ortaggio capace di essere usato anche per produrre una vernice vegetale, sana e naturale al 100%.

Linea Verde Tour | 20 novembre 2021

Si va in Sicilia, per scoprire l’isola prediletta da Goethe e da Federico II di Svevia,  fra Messina e Catania, svelando la straordinaria fusione fra ingegno umano e natura.  Federico Quaranta sarà nelle straordinarie gole dell’Alcantara, fra reperti archeologici e body rafting, viaggiando poi in barca lungo la costa che da Giardini Naxos porta a Taormina. Giulia Capocchi salirà sull’Etna, svelandone la storia e l’essenza, per arrivare poi a incontrare il solitario custode del Castagno dei Cento Cavalli a Sant’Alfio.

Peppone Calabrese invece, seguendo il suo fiuto eno-gastronomico, farà conoscere le dolci fragole di Maletto e la tradizionale “salsiccia al ceppo di Linguaglossa”, raccontando due storie emblematiche della Sicilia che sa fare rete e puntare con intelligenza sul turismo.  La prima è la brillante iniziativa delle mamme del piccolo Motta Camastra, 800 anime appena, che hanno aperto le loro case a turisti e appassionati per giornate di cucina casalinga, attivando così un virtuoso esempio di economia circolare. La seconda iniziativa invece è opera di una giovane imprenditrice agricola che nel terreno di famiglia, proprio nei pressi del fiume Alcantara, ha scelto di ospitare fra i suoi aranci e ulivi una pianta che viene da lontano e che qui ha trovato felicemente casa, l’avocado.

Linea Verde Start | 13 novembre 2021

Un viaggio in un luogo nel quale la generosità della natura incontra, da millenni, la sensibilità di uomini capaci di accogliere e lavorare i doni della terra e del mare. Si parte dalle Murge, in Puglia, in primo piano, una serie di mondi rurali e artigianali a partire dalla storia di un uomo di 75 anni, Ciccillo, che da sempre raccoglie erbe spontanee tra le Murge di Ruvo di Puglia. E ancora una masseria antica, ad Altamura, nella quale un gruppo di ragazzi ha ripreso la lavorazione della lana delle pecore autoctone, un giovane casaro che porta avanti l’antica tradizione dei latticini con passione e uno sguardo rivolto al futuro, e l’arte dei mosaici che si trasforma in digitale prendendo spunto dalle incisioni rupestri degli scavi di Gravina.

Un viaggio che parte da Castel del Monte, il capolavoro di Federico II, per concludersi nel mare di Molfetta. Un percorso che segue la linea di un equilibrio necessario, quello tra uomo e natura, tra tradizione e innovazione, tra ragione e sentimento.

Linea Verde Start | 6 novembre 2021

Un viaggio in Emilia Romagna. Federico Quaranta cercherà di scoprire i più importanti patrimoni artistici di questa regione. Si partirà da Ravenna, per visitare la tomba di Dante Alighieri, a 700 anni dalla morte; si sposterà nel Mausoleo di Galla Placidia, uno degli otto siti della città Patrimonio dell’Unesco.

Da qui si muoverà in un’azienda artigiana in cui operano maestri mosaicisti che ne portano ancora avanti la tradizione. In Romagna, oltre ai mosaici, c’è un altro mestiere che si tramanda da secoli, quello della lavorazione delle ceramiche. Federico Quaranta entrerà in un laboratorio che somiglia a una bottega d’arte rinascimentale, e che, negli anni della sua fondazione, aveva preso parte al movimento Futurista.

E poi ancora, a Sant’Arcangelo di Romagna, scoprirà un’azienda attiva fin dal Seicento e che opera nel settore delle stampe a mano sui tessuti. Il suo viaggio lo porterà fino a Rimini, culla del Rinascimento, dove percorrerà il vecchio borgo popolare da sempre abitato da artigiani e pescatori e che era tanto caro alla personalità più celebre della Riviera Adriatica, il regista Federico Fellini.

I Commenti sono chiusi.