“Linea verde radici” – Quarta puntata del 31 luglio 2021. Temi e mete.

In vacanza Daniela Ferolla e Marcello Masi con “Linea Verde Life“, i sabati estivi di Raiuno, per otto puntate, vedono due spin off del programma. Entrambi condotti da Federico Quaranta, uno è “Linea Verde Tour“(un progetto, realizzato in collaborazione con RaiCom, che si prefigge di dare alle Regioni uno spazio narrativo per raccontare in profondità territori ricchi di storia e tradizioni, miti e leggende), in onda dalle 12 alle 12:25.

L’altro è “Linea Verde Radici” ( le puntate saranno confezionate con uno stile a metà tra il reportage on the road e il docu-reality e saranno incentrate su più temi: ambiente, natura ed economia, ma anche Made in ltaly, tradizioni e gastronomia.E’ anche il racconto del rilancio dell’economia italiana. Il programma si offre come una vetrina per le aziende che nel tempo hanno valorizzato il territorio circostante), in onda dalle 12:25 alle 13:25.

Linea Verde Tour lo trovate QUI

Linea Verde Radici | 31 luglio 2021

Il terzo viaggio è un cammino alla ricerca di una biodiversità perduta, recuperata e riportata in vita: quella dell’Umbria. Il viaggio inizia ad Amelia, il più antico dei borghi, fino a

Castelluccio di Norcia, reso unico dalle lenticchie in fiore.

Specie e prodotti che rischiavano di sparire per sempre che invece sono tornati a popolare campagne e pascoli, restituendo all’Umbria la sua identità più autentica. Come il sedano nero di Trevi, la Melangola di Ferentillo, la Capra Facciuta, il Farro di San Leone. I ricercatori di Todi e Perugia, con l’ausilio della tecnologia, hanno lavorato al recupero di questi prodotti e i contadini di tutte le valli sono diventati custodi di un patrimonio che va preservato e condiviso.

Federico Quaranta, inoltre, incontra i “custodi” della natura di questa regione: guide del territorio, agricoltori, pastori, eremiti e camminatori, tutti in sincrono per cercare la migliore armonia possibile.

I Commenti sono chiusi.