Linea Verde Life – Decima puntata del 27 novembre 2021 – Anticipazioni e temi.

di:

Linea Verde LifeProgrammi Rai

Linea Verde Life, tutti i sabati dalle 12:20 alle 13:25 su Raiuno. Sesto anno per il programma nella collocazione anche del sabato: se al primo anno era semplicemente sabato, poi andava in città, dal terzo anno di programmazione è diventata life. Alla conduzione ritroviamo, insieme per il terzo anno consecutivo, Daniela Ferolla e Marcello Masi.

Linea Verde Life

La puntata del sabato cambia veste rispetto alla classica domenicale ed è “Life”, mettendo al centro il tema della sostenibilità urbana. In ogni puntata, territorio per territorio, si andrà alla ricerca di tutto ciò che, realizzato o progettato, consente di trarre spunti, suggestioni, temi, sfide per la domanda: come vivremo tra trent’anni? Come sarà la qualità della vita nel 2050?

Linea verde Life | 27 novembre 2021 | 10° puntata | I temi e le mete

La puntata di oggi ci porta alla scoperta di Torino. Esperimenti spaziali, funghi mangia-inquinamento, parchi lineari al posto di tram, nuovi sport che coniugano benessere e pulizia dell’ambiente. E poi ancora natura, innovazione e buon cibo. Spazio anche ai luoghi più iconici della città, dai Giardini Reali recentemente riqualificati al centro storico, in un viaggio tra artigianato, innovazione e start-up.

Masi, dopo aver visitato lo storico orto botanico dell’Università di Torino in cui si studiano funghi in grado di mangiare plastica e petrolio, conoscerà, tramite l’inventiva di giovani ricercatori, il suo “alter ego” in versione 2.0, col quale giocherà a calcio. E poi incontrerà un simpatico e acrobatico campione mondiale a quattro zampe. Daniela Ferolla, invece, dopo aver mostrato una Torino nuova e riqualificata, andrà prima alla scoperta della spesa intelligente nello storico mercato di Porta Palazzo, e poi farà conoscere i “plogger”, giovani corridori che, armati di buste e guanti, raccolgono rifiuti dalla strada.

Non mancherà la ricetta di Federica De Denaro e poi il giro del gusto, a bordo di un inaspettato tram “culinario” e poi alla scoperta della storica “groferia”, il primo street food mai esistito in Piemonte.

I Commenti sono chiusi.