Crea sito

Linea Bianca – Decima puntata del 13 febbraio 2021 – Valle Aurina.

di:

Linea Bianca

Nei sabati pomeriggio invernali di Raiuno è protagonista la montagna con Linea Bianca, giunta alla settima edizione. Decimo appuntamento oggi, e ogni sabato dalle 14 alle 15, con il programma, condotto da Massimiliano Ossini con la partecipazione di Giulia Capocchi e Lino Zani.

Tremilaseicento piste da discesa per un totale di seimilasettecento chilometri, soffici distese bianche, imponenti vette innevate che fanno da sfondo a una natura incontaminata: si va alla scoperta delle montagne più belle ed affascinanti d’Italia.

Ma non solo neve, curiosità, sapori, personaggi e divertimento: dal fenomeno dei cambiamenti climatici, al dissesto idrogeologico, dal problema della sicurezza in montagna alla tutela e difesa dell’ambiente. Queste, alcune delle interessanti tematiche, di grande attualità, che verranno affrontate nel corso dei diversi appuntamenti che accompagneranno il pubblico in questa edizione.

Linea Bianca | 10° puntata | 13 febbraio 2021

La puntata di oggi è un viaggio in Valle Aurina, in Alto Adige, al confine con l’Austria. Il conduttore e Lino Zanni apriranno la puntata a quota 2.914 metri sul livello del mare, in cima alla Vetta d’Italia, tradizionalmente considerata il punto più a nord del nostro paese. Appuntamento con la tecnologia e la sostenibilità ambientale: a Casere, nel comune di Predoi, all’interno di una vecchia casa di minatori risalente a più di 400 anni fa, il primo sistema di stoccaggio dell’energia ad idrogeno.
Il “respiro della Montagna”: a Predoi, il fascino delle miniere di rame e gli innegabili benefici della speleoterapia, ovvero la terapia in caverna che offre un microclima particolarmente benefico adatto alle persone con problematiche respiratorie.

Una semplice passeggiata nel bosco, lasciando che gli abeti rossi, i larici e le betulle facciano effetto sul nostro corpo: a Campo Tures, all’inizio della Valle Aurina, un nuovo approccio meditativo, quello del “Bagno nel Bosco”, introdotto per la prima volta in Giappone, che permette di sperimentare gli incredibili effetti della foresta.

Sito di controllo strategico per il transito delle merci da Venezia a Monaco di Baviera, punto dì riscossione delle tasse e luogo dove si amministrava la giustizia: nella valle di Tures, in posizione dominante tra le vette dolomitiche, storia e leggende del castello di Taufers, uno dei più belli e più grandi di tutta l’area tirolese.

E infine le eccellenze locali: nel cuore della valle Aurina, nel suggestivo contesto di un antico maso, la tradizione dei formaggi e prelibate ricette con il graukaser, il formaggio “grigio” altoatesino dal sapore e dall’odore intenso.

I Commenti sono chiusi.