#LeIene – Puntata del 19/11/2021 – Il secondo appuntamento settimanale su Italia 1.

di:

Le IeneProgrammi Mediaset

Le Iene tornano a graffiare coi loro servizi e le loro inchieste nella prima e nella seconda serata di Italia 1 per quella che sarà la 48° serie di puntate. Dalla settimana dal 24 al 30 ottobre, il programma torna ad occupare due prime serate. Mentre in quella del martedìNicola Savino e la Gialappa’s Band sono affiancati di volta in volta da una diversa partner femminile, quella del venerdì vede alternarsi il terzetto maschile (composto da Giulio GoliaFilippo Roma Matteo Viviani) a quello femminile (composto da Nina PalmieriRoberta Rei Veronica Ruggeri).

Di seguito andiamo a scoprire quali saranno i servizi principali.

LE IENE | I servizi del 19 novembre 2021

Gaston Zama proporrà il suo reportage girato tra la Colombia Napoli per raccontare la vita di Mario Paciolla, attraverso le testimonianze e i ricordi di chi lo ha conosciuto. Il giovane cooperante era stato trovato morto nel suo appartamento di San Vicente del Caguan, nei pressi dell’Amazzonia colombiana, a luglio 2021, mentre partecipava ad una missione di pace per conto delle Nazioni Unite. La famiglia, gli amici e le persone con cui Paciolla era entrato in contatto nel Paese sudamericano ricostruiranno i suoi ultimi giorni di vita, apparentemente pieni di anomalie. Ad oggi, con le indagini ancora in corso, non si è ancora stabilito se il suo sia stato un suicidio o un omicidio, dal momento che la Procura ha ritenuto che il cappio trovato attorno al collo di Mario sia stato stretto dopo la sua morte per simulare un gesto estremo.

Matteo Viviani incontrerà Francesca Cesarini, ragazza di 15 anni diventata campionessa del mondo di pole dance paralimpica. La giovane di Magione (Perugia), senza mani e senza una gamba dalla nascita, ha conquistato il titolo nella categoria PPLD1 nella Virtual IPSF World Pole and Aerial Championship. Ma per lei ci sarà un’ulteriore sorpresa, perché potrà coronare l’altro grande sogno della sua vita: incontrare la campionessa paralimpica di scherma Bebe Vio.

Filippo Roma racconterà le difficoltà di un padre nel rinnovare i documenti d’identità dei suoi tre figli. Le procedure, avviate ben sette mesi fa, a Roma, si esplicano fra avvisi postali lasciati nella buca delle lettere, deleghe per il ritiro dei documenti e questioni burocratiche, ma sembrano molto difficili da risolvere.

Gaetano Pecoraro tornerà sul caso di Voghera, in cui Younes El Boussettaoui era stato ucciso con un colpo di arma da fuoco dal consigliere comunale Massimo Adriatici, in una colluttazione avvenuta lo scorso 20 luglio nei pressi di Piazza Meardi. Saranno trasmessi alcune dichiarazioni mai sentite di alcuni testimoni oculari e anche un filmato inedito. Dalle testimonianze si evincerà come Adriatici fosse solito girare armato, anche quando si recava in consiglio comunale. Si chiederanno anche informazioni alla sindaca di Voghera, Paola Garlaschelli, e dell’assessore Giancarlo Gabba in merito ai messaggi scritti dal consigliere nella chat della giunta. Un connazionale di El Boussettaoui spiegherà, poi, come l’omicidio sia avvenuto senza che questi avesse commesso alcuno degli atti violenti che l’avvocato di Adriatici aveva sostenuto fossero avvenuti. Infine, Dana, una ragazza romena che ha assistito ai fatti, racconterà di come i Carabinieri non avessero fatto nulla ad Adriatici e abbiano chiacchierato tranquillamente con lui.

Sarà riproposto il servizio di Ismaele La Vardera riguardante il caso di Anthony Bivona, trasmesso nella puntata di martedì ma con alcune novità.

L’appuntamento con la undicesima puntata de Le Iene è per questa sera, ore 21:20, su Italia 1.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter

I Commenti sono chiusi.